Iscrizioni

Requisiti

Per entrare a far parte del Collegio San Paolo è necessario:
• iscrizione a qualunque istituto di livello universitario per l’anno accademico in corso
• età compresa tra 18 e 25 anni
• un curriculum scolastico soddisfacente
• una spiccata predisposizione alla vita comunitaria

I nostri servizi

Portineria

lun.-sab. dalle 8 alle 24; dom. dalle 9 alle 24.

Badge personale

accesso sicuro alla struttura

Pulizia

bisettimanale della camera e giornaliera delle parti comuni

Mensa

lun.-ven. a colazione e cena

Ascensori

Angolo ristoro

distributori automatici, frigoriferi, forni microonde

Tipologie di camere e rette a.a 2021-2022​

Le date del contratto potrebbero subire variazioni di anno in anno. Le date per quest’anno sono indicate nell’Allegato A. 

Tipologia della camera Tariffa annuale I rata II rata III rata IV rata
Singola vintage con bagno privato €8.470 €2.050 €2.140 €2.140 €2.140
Singola standard con bagno privato €8.850 €2.100 €2.250 €2.250 €2.250
Singola con bagno in comune €7.850 €1.790 €2.020 €2.020 €2.020
Doppia con bagno privato €7.250 €1.730 €1.840 €1.840 €1.840
Doppia con bagno in comune €6.950 €1.670 €1.760 €1.760 €1.760

Il processo di iscrizione

1. Invio domanda di ammissione

2. Colloquio di ammissione

3. Esito via e-mail

4. Stipula contratto

5. Pagamento

Domanda di ammissione

  •  Leggi con attenzione il nostro progetto formativo, il regolamento e l’Allegato A del contratto.
  • Compila e invia la domanda di ammissione online che trovi qui sotto. L’invio della domanda esprime il tuo interesse a conoscere la struttura, non ti vincola all’iscrizione e non impegna il Collegio a riservarti il posto.
  • Ti segnaliamo che in sede di colloquio dovrai presentare:
    o il documento d’identità
    o il codice fiscale
    o copia dell’ultima pagella della scuola superiore e del voto di maturità se è in possesso.
  • Entro pochi giorni ti verrà comunicato via mail l’esito del colloquio.

*Tutti i campi sono obbligatori salvo dove espressamente indicato.

COVID-19

contributi ricevuti nel 2020

    • Decreto DL. 34/20 art. 25 € 56.100
    • Decreto DL 137/20 art. 1 € 84.150

 

  • Decreto DL 104/20 art. 59 € 3.965

Con questi contributi la Fondazione La Vincenziana è stata in grado di finanziare:

  1. gli sconti agli utenti;
  2. l’attuazione dei i protocolli per la gestione dell’accoglienza in sicurezza;
  3. i costi extra derivate dalle quarantene.

La nostra storia

La Fondazione La Vincenziana rientra tra le attività della Diocesi di Milano.

La sua costituzione risale all’11 maggio 1934 come ente ecclesiastico e al 18 maggio 1935 come ente civilmente riconosciuto, ad opera del Cardinale Alfredo Ildefonso Schuster il quale le attribuì il “fine essenziale della assistenza religiosa ai giovani operai che non hanno famiglia a Milano”.

In quell’epoca, infatti, molti giovani provenienti da paesi rurali della Lombardia e di altre zone d’Italia trovavano lavoro a Milano dove però rischiavano di “perdersi”; a loro, perciò, veniva offerta dalla Fondazione l’accoglienza in un Pensionato, diretto da un sacerdote, dove potevano trovare un clima familiare, un aiuto ad affrontare le difficoltà della vita lontana da casa e una guida per crescere nella fede.

Negli anni ’70 l’attività della Fondazione si è ampliata con la gestione di alcuni Collegi per studenti universitari nella città di Milano e con quella di diversi Pensionati per lavoratori fatti costruire dalla Fondazione Opere Sociali della Cassa di Risparmio delle Province Lombarde per ospitare i lavoratori immigrati provenienti dal Sud Italia.

Attualmente le strutture di accoglienza che fanno capo alla Fondazione sono:

  • Collegio Universitario San Paolo
  • Collegio Universitario San Filippo Neri
  • Casa Universitaria Bertoni

La Fondazione, ente senza fine di lucro, è amministrata da un Consiglio formato da cinque persone (un presidente e quattro consiglieri), nominate dall’Arcivescovo, e ha sede in piazza Fontana 2 a Milano.